Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

OGGI È DOMENICA E SI PUÒ SOGNARE

Premiato da Teatro Pubblico Campano e in finale al premio Leo de Berardinis il testo di Sharon Amato di Rita   Felerico Il nascere di una trama drammaturgica da una inaspettata, inconsapevole esigenza di scrittura: “ Dai sentimenti, dalle sensazioni e dalla possibilità di dare una forma poetica alle parole: così è balenata l’intuizione di una struttura drammaturgica a sostegno della poesia, come forma, esigenza necessaria ad esprimere ciò che le parole volevano significare”. È Sharon Amato a confidarci l’incipit del taglio poetico di Minoranze. L’Impasto della domenica : “ La scrittura teatrale si apre infatti con il primo verso di un canto di nenia e la prima parola deriva dal sinti, il linguaggio dei nomadi. – continua -. Non ho mai conosciuto la mia madre naturale, una sinti. I richiami biografici sono evidenti, ma la storia che narro non è legata a doppio filo alla mia vita”. Il testo ha attirato l’attenzione in ben due importanti contesti; è stato premiato nell’ambito di

Ultimi post

“Consegne, una performance da coprifuoco”. Dal 15 dicembre 2020 tra le strade di Napoli

TAVOLA TAVOLA, CHIODO CHIODO… tratto da appunti, corrispondenze e carteggi di Eduardo De Filippo di e con Lino Musella

I MANOSCRITTI DEL DILUVIO di Michel Marc Bochard - Traduzione di Barbara Nativi regia di Carlo Cerciello

CAMILLE adattamento testi e coreografia Francesca Gammella direzione artistica Annamaria Di Maio

NOTTI BIANCHE di Fëdor Michajlovič Dostoevskij

LA CAROVANA DEI DISPERSI regia e testo di Fiammetta Perugi

Y-SAIDNAYA

RESURREXIT CASSANDRA ideazione e regia di Jan Fabre su testo di Ruggero Cappuccio

Musica Identità Rivoluzione, Festival con la direzione artistica di Eugenio Bennato